COIBENTAZIONE

La coibentazione del sottotetto è una fra le soluzioni più efficaci al problema dell’efficienza energetica.
La dispersione termica di un edificio, infatti, è dovuta in gran parte al tetto. Il calore si accumula nella zona più alta della casa e, se l’ultimo piano non è sufficientemente isolato, l’aria calda viene dispersa all’esterno. Grazie a un tetto coibentato è possibile raggiungere il comfort ambientale domestico (20°C) riducendo la potenza energetica necessaria a produrlo e quindi si ottiene un ambiente confortevole usando meno energia.

Generalmente vengono proposte queste soluzioni:

  • PANNELLI IN POLISTIRENE: si tratta di piccoli pannelli in polistirene espanso sinterizzato che coibentano perfettamente la superficie ove vengono applicati; vi sono diversi spessori in base alla trasmittanza termica che si vuole raggiungere;
  • POLIURETANO A SPRUZZO: è la soluzione più innovativa ed efficace presente sul mercato;Il poliuretano espanso applicato in situ ha la possibilità di venire prodotto, mediante impianti mobili, direttamente nel luogo di utilizzo o applicazione. Tra i vantaggi che offre questa soluzione vanno ricordati: la possibilità di realizzare un isolamento continuo, privo di ponti termici, la capacità di aderire a quasi tutti i supporti e di conformarsi a superfici anche più complesse.
  • LANA DI ROCCIA: Si tratta di rotoli in materiale fibroso che vengono stesi sulla superficie del sottotetto e presentano vario spessore, anche in questo caso in base alla trasmittanza termica che si vuole raggiungere ed è la soluzione più economica.